Igiene quotidiana del cavo orale

Preservare una buona igiene del cavo orale ha come scopo quello di prevenire problemi legati allo sviluppo dei batteri nella bocca, quali carie o malattie gengivali.

Questi batteri proliferano grazie ai residui alimentari che permangono nella bocca dopo i pasti. Eliminarli è pertanto fondamentale.

Spazzolare i denti per almeno tre minuti dopo ogni pasto o come minimo due volte al giorno, è raccomandato per eliminare meccanicamente le particelle alimentari ancora presenti sulla superficie dei denti e delle gengive.

L’uso dello spazzolino con un dentifricio al Fluoro e con un’azione antibatterica contribuisce alla rimineralizzazione dello smalto per ottenere denti più forti, eliminare i batteri e avere una bocca sana.

Gli spazi interdentali difficilmente accessibili allo spazzolino da denti costituiscono un ambiente favorevole all’accumulo di placca. L’uso del filo interdentale, o dello scovolino qualora gli spazi fossero sufficientemente ampi, permette di eliminare efficacemente questi batteri.

Inoltre, uno sciacquo con un collutorio contenente un agente antibatterico, dopo lo spazzolamento, consente di raggiungere angoli non accessibili allo spazzolino da denti o al filo interdentale e di prolungare l’effetto antibatterico.

Come combattere l'alito cattivo?